2012 | Non sarà troppo moderno?

COME ABITIAMO OGGI

un'esposizione itinerante, una riflessione sul nostro tempo

Forse in questa domanda c’è la paura di non comprendere il termine moderno, non riuscire cioè a trovare nel proprio immaginario una corrispondenza al desiderio e non capire che l’architettura è costante ricerca, interpretazione del passato e rappresentazione del tempo.
Abbiamo qui raccolto immagini nelle quali il confine tra l’architettura da una parte, la mistificazione e il bricolage dall’altra, è ampiamente superato.
Attraverso temi che rappresentano aspetti del nostro vivere quotidiano, abbiamo posto a confronto esempi di manufatti “nostrani” con edifici che rispecchiano principi e valori moderni, affinchè il visitatore possa trovare spunti e modi di riflessione dai cui trarne nuovi pensieri.

“non sarà troppo moderno ?” è un’esposizione itinerante che cerca di comprendere se le abitazioni in cui viviamo,  sono in grado di interpretare il nostro tempo o se sono alla ricerca di messaggi lontani, confusi e spesso errati.
Il progresso scientifico e tecnologico ha invaso la quotidianità, rivoluzionando  i modi di vivere e le abitudini, sempre  accompagnato da una ricerca sull’evoluzione della forma e dell’aspetto in un’integrazione coerente. Nelle nostre abitazioni, invece, pare che lo sviluppo tecnologico debba cercare un compromesso con uno “stile” nostalgico, dove i temi del passato sembrano essere più delle icone, ormai prive di significato, che non dei messaggi di indirizzo e spunto per reinterpretare il vivere quotidiano.
Abbiamo volutamente utilizzato il termine “moderno”, se pur consci del fatto che contenga innumerevoli significati, spesso sfuggenti e di variabile interpretazione.
Si vuole porre attenzione alla necessità di dover interpretare il nostro tempo, considerando “moderno”, l’attitudine a porsi e confrontarsi con una realtà in continua evoluzione.
Moderno pertanto non è una questione di tempo, ma di atteggiamento: ecco perchè un’abitazione del 1925 può risultare più moderna di una dei giorni nostri, oppure, perchè un’auto Shelby Cobra del 1964 si rifiuti di essere accolta in una casa di oggi priva di “valori moderni”.

 

a cura di:
6abarchitects&co
6AB

 

 

Eventi realizzati contestualmente:

Dibattito:Non sarà troppo moderno?
Architettura... oltre confine

Rotte di navigazione

Azzano San Paolo
via Trento (08/06 . 20/06/2012)

Mozzo
piazza Costituzione (22/06 . 27/06/2012)

Alzano Lombardo
Parco Montecchio (29/06 . 04/07/2012)

Cologno al Serio
Porta Rocca (06/07 . 11/07/2012)

Selvino
corso Monte Rosa (13/07 . 18/07/2012)

Sarnico
Piazza Matteotti (20/07 . 29/07/2012)

Comun Nuovo*
Via Per Stezzano (30/07 . 02/08/2012)

Zanica - Sede Banca della Bergamasca*
Via A. Moro, 2 (03/08 . 04/09/2012)

Bergamo (notti di luce)
piazza Dante (05/09 . 09/09/2012)

Trescore Balneario
piazza Cavour (10/09 . 20/09/2012)

Spirano
piazza 11 settembre (21/09 . 27/09/2012)

Caravaggio
Porta Nuova (28/09 . 07/10/2012)

*eventi collaterali

 

Fotografie di Tiziano Previtali